Ritorna a alimentazione
Crescebene Siti > Alimentazione per bambini > Alimentazione per bambini > L’igiene orale nei bambini

L’igiene orale nei bambini

lavare denti

Quando iniziare a lavari i dentini ai bambini

Già all’età di 2 anni i bambini possono imparare a lavarsi i denti, insieme ai genitori, così come imparano a lavarsi le mani. Inizialmente sotto forma di gioco, ma appena possibile insegnandogli a farlo bene; infatti la placca batterica non si elimina con un solo getto d’acqua, ma va eliminata con lo spazzolino.

Insegnare ai bambini a lavarsi i denti

I denti sono radicati nell’osso perciò vanno spazzolati in senso verticale affinché lo sporco non si accumuli tra gli spazi. Bisogna quindi eseguire piccoli movimenti circolari e poi verticali, dall’alto verso il basso e dal basso verso l’alto per le due arcate superiore e inferiore.

Un buon metodo è quello di lavare i denti insieme al bambino e di fare una gara: chi, usando la minor quantità di dentifricio, riesce a fare più schiuma, vince!

Ai bambini bisognerebbe trasmettere come abitudine ovvia l’importanza di lavarsi i denti ogni volta che si mangia e di rinnovare lo spazzolino periodicamente, poiché le setole sciupate non sono più in grado di fare una buona pulizia.

LOrganizzazione Mondiale della Sanità ha stabilito che la carie dentaria (la malattia in assoluto più diffusa) è determinata dall’alimentazione dei popoli ricchi, che tra l’altro eccede in bevande e cibi dolcificati, oltre naturalmente che da un particolare assetto genetico.

L’effetto più dannoso sullo smalto dei denti lo produce proprio lo zucchero che resta attaccato ad essi, ma oltre a questo ciò che favorisce la carie è la quantità di volte che si mangiano cose dolci. Paradossalmente è meglio mangiare una torta tutta in una sola volta piuttosto che centellinarla, dato che occorrono circa 20 minuti per far tornare l’acidità della bocca, il cosiddetto ph, ai livelli normali, a meno che ogni volta non ci si lavi i denti.

Commenti

Cargando Cargando comentarios ...